18 Novembre 2017

NICOLA BOLLETTA: “CON IL FRANCAVILLA PER ALLUNGARE LA STRISCIA POSITIVA”

La Jesina ritorna dalla trasferta di Pescina con la neopromossa “Nerostellati” con una roboante vittoria per 3-0. Per capire però l’attendibilità di questa vittoria sarà necessario il confronto ben più arduo contro l’altra neopromossa Francavilla, avversario che evoca dolci ricordi agli sportivi jesini, di sfide appassionanti e di ben più alto livello ai tempi dell’allora Serie C, negli Anni ’80.

Con l’estremo difensore Nicola Bolletta abbiamo tracciato un suo primo bilancio personale ed uno complessivo del torneo giunto ormai alla sua 13ma giornata.

Nicola, tornando ala gara di domenica scorsa, nella sonante vittoria di Pescina, quanti sono stati i meriti della Jesina e quanti i demeriti dei “Nerostellati”?

Noi siamo stati molto bravi nel non sottovalutare l’avversario, perché partite come queste, comunque sempre da giocare, possono nascondere tantissime insidie. Abbiamo trovato subito il gol e continuato a giocare come se il risultato fosse ancora di 0-0. E’ normale che l’avversario non ci ha poi creato poi grossi problemi, perché la differenza di valori in campo alla lunga si è vista.

Domenica arriva il Francavilla, altra “nobile decaduta”, formazione che sta prendendo le giuste misure al torneo, come l’affronterete?

Sì, il Francavilla sembra aver trovato partita dopo partita la giusta quadratura. Noi dovremo come sempre cercare di dare il massimo, allungare la striscia positiva e concedere il minimo, cercando di neutralizzarli e di ripartire al momento opportuno.

Un tuo primo bilancio personale alla tua terza stagione con la Jesina in cui stai trovando sempre più spazio. In cosa ti senti migliorare partita dopo partita?

Direi molto buono. Mi sono trovato sempre molto benissimo ed il gruppo è ottimo. Sento di essere migliorato sia con i piedi, abbiamo lavorato molto in questo senso, sia nella sicurezza personale e soprattutto nella concentrazione. Affrontare un torneo di Serie D ed uno giovanile non sono la stessa cosa. In gara la concentrazione deve essere massima, ma al tempo stesso ci vuole la giusta serenità, soprattutto quando si scende in certi campi “caldi” come quelli del nostro girone o nei continui derby che propone il calendario.

Per quanto riguarda invece il torneo, alla luce dei valori espressi sino ad ora dalle formazioni, pensi che la Jesina occupi la giusta posizione in classifica?
 
Penso di sì, anche se la classifica ancora è molto corta. Siamo molto vicini sia alla zona alta che a quella bassa, quindi occorre sempre giocare al massimo delle proprie possibilità e cercare di portare sempre a casa punti, evitando passi falsi che potrebbero intaccare l’autostima, soprattutto in una squadra giovane come la nostra.

Per la rubrica #LAVOCEDEILEONCELLI

Michele Grilli

Viale Cavallotti, 39 - JESI (An)
Tel: 0731.200405 - Fax: 0731.200405
E-mail: info@jesinacalcio.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree