NEWS

Settore Giovanile Sabato, 22 Settembre 2018

Intervista a Daniele Bedetti, allenatore Juniores

"Da questa società ottime prospettive per il settore giovanile!"

Dopo la cocente retrocessione e la successiva rivoluzione che ha portato all’avvento della nuova società del presidente Mosconi, insieme al tanto atteso ripescaggio, il Settore Giovanile della Jesina è divenuto sempre più uno dei perni fondamentali per il rilancio del calcio jesino. A questo proposito abbiamo incontrato Daniele Bedetti, Allenatore della Juniores, ruolo che ricopre per il terzo anno consecutivo.


Mister, con l’ingresso della nuova società il Settore Giovanile sta rivestendo un ruolo sempre più importante, anche se si voluto comunque dare un segno di continuità.

 

La nuova società ha voluto innanzitutto creare i presupposti per farci lavorare nelle migliori condizioni possibili, mettendoci a disposizione tante strutture. La volontà poi, più volte espressa, di voler creare una Cittadella dello Sport presso il vecchio Campo di Via Asiago, fa capire ancor di più quanto sia importante questo aspetto. Gran parte dei tecnici sono stati riconfermati ed è stato nominato un Direttore Tecnico sia per la Juniores che per tutta l’agonistica come Ivano Merli. Con la scelta infine, di un allenatore come mister Ciampelli per la prima squadra, con anni di esperienza in un Settore Giovanile importante come quello del Perugia, si vuol portare un nuovo modello di allenamento e di approccio.


Cosa ti ha chiesto la società?

Innanzitutto la ringrazio per questa nuova opportunità che mi ha dato, visto che per il terzo anno consecutivo guiderò la Juniores. L’obiettivo è quello di far crescere i nostri giovani, molti dei quali sotto età, visto che quest’anno sono previste le classi 2000 e 2001, mentre noi abbiamo anche un blocco di 2002, in modo da accelerare il più possibile il loro avvicinamento alla prima squadra.


Quali sono i rapporti con la prima squadra ed in particolare con mister Ciampelli?

Molto buoni. Come detto, il mister ha un approccio molto professionale e non può che costituire un valore aggiunto sia per la Jesina che per noi allenatori del settore giovanile. La Jesina quest’anno ha una rosa molto ampia visti i tanti impegni che l’aspettano, e si creerà per forza un continuo interscambio di giocatori. Sono previsti, nel nostro torneo, l’impiego eventuale di due ’99 ed un over senza limiti di età, in vista di mancato impiego in campionato, come nel caso magari di squalifiche.


Come è stata la partenza?

Ottima, con la vittoria casalinga per 3-1 all’esordio al “Carotti” con il Castelfidardo. Domenica ci attende una battaglia a Francavilla, ma i ragazzi ce la metteranno tutta. Vorrei approfittare di questa occasione per ringraziare i miei accompagnatori Faini, De Giacomi e Corinaldesi, oltre al preparatore atletico Lorenzo Coltorti, mio ex giocatore.


Ci sono ragazzi già pronti per la prima squadra?
Più che pronti, penso ci siano molti ragazzi di prospettiva, che stanno metabolizzando la nuova categoria, visto che il salto dagli Allievi alla Juniores è veramente importante. Stiamo lavorando anche per questo.

La rubrica di Michele Grilli

JESINA CALCIO

PREZZI BIGLIETTI

Jesi Notizie

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.